PERCHÉ’ SOSTENERE IN MOTO CON L’ AFRICA

Sposare il progetto In Moto con l’ Africa a sostegno della mobilità, in alcuni dei paesi sub-sahariani più svantaggiati, significa innanzitutto condividere il codice etico ed i valori che ispirano da 70 anni Medici con l’ Africa Cuamm, la prima e più grande ONG italiana, che si spende per il diritto alla salute delle popolazioni africane. Vuol dire anche intervenire in progetti specifici, nei quali ogni euro donato si traduce in risultati concreti e rendicontati ( contattateci per maggiori informazioni ).
Per l’ impresa sostenitrice significa quindi rafforzare l’ identità, la reputazione e l’immagine del proprio marchio.

COME DIVENTARE UN’IMPRESA SOSTENITRICE DEL PROGETTO IN MOTO CON L’ AFRICA

1. DONAZIONE IN DENARO
E’ possibile semplicemente fare una donazione sul conto corrente bancario: IT40T0200812100000103368567 intestato a Opera S. Francesco Saverio – C.U.A.M.M. ONG

Medici con l’Africa Cuamm (Opera San Francesco Saverio) è una ONG (Organizzazione Non Governativa) riconosciuta idonea ai sensi della Legge n. 49/1987, in seguito iscritta nell’elenco delle Organizzazioni della Società Civile di cui all’art. 26 della Legge n. 125/201, ed è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) ai sensi del D.Lgs. n. 460/1997.
Le erogazioni liberali erogate con qualsiasi mezzo di pagamento, escluso il denaro contante, consentono i seguenti benefici fiscali:

  • deducibilità per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa
    dichiarato (ai sensi dell’art. 100 c. 2 lett. a del D.P.R. 917/86);
  • deducibilità fino al 10% del reddito complessivo dichiarato(ai sensi dell’art. 83 comma 2 del
    D.Lgs. n. 117/2017) per le erogazioni liberali in denaro o in natura. Qualora la deduzione fosse di
    ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza
    può essere computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di
    imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

2. ORGANIZZAZIONE EVENTO IN CO-BRANDING
Dare visibilità al nostro progetto è un altro modo di supportare lo stesso. Un’ impresa può decidere di concedere uno spazio ad in Moto con l’ Africa in occasione di eventi esistenti, unendo così il marchio dell’ impresa stessa al logo della nostra organizzazione. Ci riferiamo ad eventi sportivi, raduni o specifiche attività aziendali ( es. lancio nuovi prodotti ), durante i quali sia possibile anche organizzare raccolte di fondi. In questo modo, l’ azienda può aggiungere un fine benefico al proprio, dando in questo modo ancora più forza all’ evento stesso.

3. SUPPORTO DI UN EVENTO ORGANIZZATO DA IN MOTO CON L’ AFRICA
L’ impresa può decidere di sostenere una delle attività organizzate direttamente da In Moto con l’ Africa, con un’ azione di sponsorizzazione o con altro supporto specifico, da studiarsi caso per caso. A tal proposito si consiglia di contattare il nostro team per verificare gli eventi in corso e quelli in fase di studio.

4. DONAZIONE MATERIALE DESTINATO AD ASTE BENEFICHE
Si può donare materiale che verrà ceduto al miglior offerente ed il cui ricavato verrà utilizzato per finanziare i nostri progetti. Particolarmente di valore possono essere articoli utilizzati da piloti famosi e che possono essere messi all’ asta tramite aziende specializzate ( es. charitystars ).

5. COINVOLGIMENTO TESTIMONIAL
L’ Azienda che già si avvale di testimonial, può invogliare gli stessi a sposare e promuovere il nostro progetto, diventando ambasciatori di In Moto con l’ Africa.

6. ORGANIZZAZIONE RACCOLTA FONDI
Le aziende che dispongono di spazi pubblici ( negozi, showroom, stand fieristici, hospitality in paddock gara ecc. ), possono organizzare raccolte fondi nelle stesse aree. In Moto con l’ Africa può fornire ogni materiale divulgativo necessario ( flyer, rollup, foto, video ecc. ) e presenziare direttamente, ove necessario.

7. OFFERTA VISIBILITÀ’ ATTRAVERSO I CANALI DI COMUNICAZIONE AZIENDALI
Un supporto importante può venire anche dagli uffici stampa delle varie aziende, che possono promuovere il nostro progetto attraverso i loro canali di comunicazione.

COSA IN MOTO CON L’ AFRICA PUÒ OFFRIRE ALLE IMPRESE
Da parte nostra, ci impegnano ad inserire il marchio delle imprese sostenitrici in tutti i nostri mezzi di comunicazione ( sito internet, comunicati stampa, interviste, social media ecc. ) ed a dare particolare risalto ad ogni attività svolta dalle “aziende amiche” a favore di In Moto con l’ Africa.
I referenti della comunicazione del nostro team metteranno in campo tutte le strategie necessarie per enfatizzare e divulgare il generoso supporto ricevuto dalle varie imprese, dando anche particolare visibilità al marchio delle aziende stesse.

In Moto con l’ Africa è formato da un team di appassionati motociclisti, che si prodiga a titolo gratuito nell’ attività di fundraising, concordando preventivamente con Medici con l’ Africa Cuamm l’ utilizzo delle risorse, ma non gestendo personalmente le stesse.
Tutte le donazioni o raccolte fondi vengono impiegate direttamente sul campo da Medici con l’ Africa Cuamm, i cui bilanci (Opera San Francesco Saverio) sono certificati da un’ apposta società di revisione e sono resi pubblici entro quattro mesi dalla chiusura di ogni esercizio.
L’ Annual Report 2018 è disponibile all’ indirizzo: https://www.mediciconlafrica.org/annual-report-2018/
Trasparenza, chiarezza ed ottimizzazione delle risorse sono le fondamenta dell’ attività di In Moto con l’Africa.

Un sentito ringraziamento per il supporto da tutto lo staff di In Moto con l’ Africa !
Da sinistra nella foto, scattata a Freetown in Sierra Leone:
Ugo Passerini, Luigi Fasolato, Nicola Andreetto, Marco Visonà, Michele Orlando e Nicola Penzo.

In Moto con l’ Africa
Medici con l’ Africa Cuamm – Via San Francesco 126 – 35121 Padova
www.inmotoconlafrica.org
m.visona@inmotoconlafrica.org
Marco Visonà – fundraising aziende e settore sport velocità -Tel 335.6090187

COSA FACCIAMO

La moto come strumento di salvezza.

METTITI IN MOTO

Ci sono molti modi per aiutare ed assicurare trasporti d’emergenza non solo in moto.